Riciclabilità della carta.

Il sistema Aticelca 501/19 è una metodica di valutazione in grado di determinare il livello di riciclabilità di materiali e prodotti a prevalenza cellulosica (carta e cartone).

Si basa su una analisi di laboratorio, sviluppata da Aticelca a partire dal 2011 e divenuta nell’aprile 2019 norma UNI 11743:2019. L’analisi simula le fasi principali del processo industriale di lavorazione della carta da riciclare fino a produrre un nuovo foglio di carta. Il risultato della prova di laboratorio, che analizza i principali elementi che caratterizzano la riciclabilità di carta e cartone e dei prodotti con essi ottenuti, grazie al sistema di valutazione Aticelca viene riassunto da un indice espresso dalle lettere A+, A, B e C, essendo A+ il livello di più alta riciclabilità.

Il sistema Aticelca è stato realizzato da Aticelca con il contributo di Assocarta, Assografici e Comieco e il supporto tecnico di Innovhub e Lucense. Lo sviluppo del sistema è stato condotto per mezzo di un studio preliminare, numerose prove di laboratorio e una consultazione pubblica a cui hanno partecipato i diversi attori della filiera (cartiere, imprese della trasformazione e utilizzatori di prodotti in carta e cartone).

Il sistema Aticelca è riconosciuto dalla filiera italiana della carta e del cartone per la valutazione dei risultati della prova di laboratorio ottenuti con la UNI 11743:2019.

 

Potrai utilizzare il risultato per:

  • orientare lo sviluppo del tuo materiale o prodotto in un’ottica di Eco-design e di Economia circolare;

  • comprovare il rispetto della norma UNI EN 13430 e allegati (CR 13688);

  • comunicare la riciclabilità del tuo materiale o prodotto utilizzando marchi diciture di tua creazione;

  • comunicare il livello di riciclabilità del tuo materiale o prodotto utilizzando il marchio e/o la dicitura RICICLABILE CON LA CARTA – Aticelca® 501.